TLD (Dosimetria a termoluminescenza)
TLD
scopri caratteristiche Mafiss
scopri caratteristiche RaMoSS
La dosimetria a termoluminescenza (TLD) da noi proposta si basa sulle proprietà termoluminescenti dei cristalli di fluoruro di litio drogati al magnesio, rame e fosforo (LiF:Mg, Cu, P). La luce emessa dalla chip viene rilevata da un tubo fotomoltiplicatore e, tenuto conto della sensibilità del lettore valutata tramite lettura di chips di controllo sottoposte a una irradiazione nota e della sensibilità intrinseca relativa (SIR) del singolo elemento, si ottiene la dose delle radiazioni ionizzanti (la causa dell’eccitazione del suo sistema elettronico) assorbita dalla singola chip.
Le chip sono confezionate in contenitori di plastica che possono alloggiare fino a quattro elementi, a loro volta contenuti in buste di plastica termosaldate che possono essere disposte negli ambienti di lavoro o indossate dai lavoratori radioprotetti, al petto, a bracciale o al cristallino. Principali caratteristiche del Dosimetro e specifiche tecniche